La biorivitalizzazione tissutale viene effettuata mediante infiltrazioni con acido ialuronico fluido, unito a vitamine e coenzimi per una azione ristrutturante che si esplica con una migliore attività cellulare favorendo la nuova produzione di collagene, elastina e di acido ialuronico, con una azione anti-ossidante, che contrasta l'azione dei radicali liberi prodotti dagli innumerevoli fattori inquinanti e dalle radiazioni solari, idratando attraverso l'immediato richiamo di acqua nei tessuti.

 

L'attività cellulare di conseguenza migliora e la pelle ne guadagna visibilmente in elasticità, freschezza e luminosità.
 
Trattamento medico indicato a uomini e donne, per mantenere la giovinezza della pelle, attraverso la ricostruzione e la riorganizzazione della struttura cutanea stessa. La biorivitalizzazione integra nel derma quelle sostanze che il nostro corpo non riesce piu a produrre in forma e quantità adeguate (acido ialuronico, vitamine, coenzimi e minerali) e che stimola il microcircolo per favorire il turn-over cellulare. Si tratta di un trattamento curativo che interviene sulle cause dell'invecchiamento cutaneo e non solo sui suoi effetti. Questa tecnica, come ci tiene a precisare il medico chirurgo plastico Quaglieri, non corregge temporaneamente la ruga, ma agisce sulla causa che la origina per ridonare turgore, idratazione, elasticità e luminosità persa con il passare del tempo.